TORINO TERRA MADRE SALONE DEL GUSTO 2016 – DOMENICA 25 SETTEMBRE. NELLO STAND DI SLOW FOOD TOSCANA BEN DUE I LABORATORI CON CUI E’ STATO RACCONTATO IL TERRITORIO DI MONTECATINI E DELLA VALDINIEVOLE!

25 settembre – Laboratorio su prodotti della valdinievole – Il Fiduciario della Condotta Slow Food Valdinievole, Marco de Martin Mazzalon

 

25 settembre – Laboratorio su prodotti della valdinievole – i vini delle Aziende Podere Sgretoli e Fattoria La Torre di Montecarlo

 

25 settembre – Laboratorio su prodotti della valdinievole

 

Montecatini Terme 25 settembre 2016

Ben  due i momenti in con cui, domenica 25 settembre, nell’ambito del grande evento torinese firmato Slow Food, è stato raccontato il territorio di Montecatini Terme e dell’intera Valdinievole. Alle ore 12.00 nello Stand di Slow Food Toscana – che in Piazza Castello ospita lo spazio dedicato al Comune termale e alla vallata – si è tenuto il laboratorio, curato dal  Fiduciario della Condotta Slow Food Valdinievole Marco de Martin Mazzalon in collaborazione con il Comune e con i Produttori del Mercato della Terra locale, “SLOW LIFE a Montecatini Terme: elogio della lentezza e della salute in vacanza – Un viaggio nel “bon vivre”. Nell’occasione il pubblico, che come sempre, ha risposto numeroso all’iniziativa, ha avuto modo di conoscere e degustare l’olio dell’Az. Agr. Marzalla (Pescia) e dell’Az. Agr. “I Cipressi” (Uzzano), i vini delle Aziende Podere Sgretoli e Fattoria La Torre di Montecarlo, il pecorino della montagna pistoiese, Presidio Slow Food, della Fattoria Lenzini (Borgo a Buggiano), il miele dell’Az. Agr. “Tonino il Contadino” di Monsummano Terme e i salumi di cinta senese dell’Az. Agr. “Il Ruscello” (Pentolina Siena). Ma non solo. Si è anche parlato di acqua perché da secoli Montecatini Terme è nota come luogo di benessere grazie allo straordinario dono delle sue acque che dalle profondità del sottosuolo sgorgano in prestigiosi stabilimenti termali. E se anche la cura idropinica (ovvero per bibita) rimane la più nota, le Terme di Montecatini vi hanno affiancato negli anni un’ampia gamma di trattamenti terapeutici e di benessere – dai massaggi ai fanghi, dalle inalazioni ai trattamenti estetici – che, insieme alla bellezza della città e alla sua ricchezza artistica e culturale rendono Montecatini  meta di vacanze all’insegna della salute e del bon vivre. Il secondo laboratorio della giornata, “Montecatini e la Valdinievole, una valle di dolcezze. Il territorio tra Cialde, cioccolato e dolci tipici” si è svolto alle ore 22. Protagoniste alcune delle prelibatezze dolciarie della Valdinievole: insieme alla cioccolata de La Molina di Quarrata e all’ottimo vinsanto dell’Az. Marzalla di Pescia sono state presentate ai molti presenti le cialde di Montecatini e i brigidini, ambedue dell’Azienda Bargilli di Montecatini Terme. La ditta Bargilli nasce nel lontano 1936 quando Orlando, il fondatore decide di abbracciare la professione di pasticcere. Il figlio Paolo e la moglie Maria ricoprono oggi la direzione dell’azienda che sotto la loro guida è cresciuta migliorando le tecniche di produzione e lavorazione e mantenendo inalterate la genuinità e qualità grazie alla costante cura nelle scelta delle materia prime. Il laboratorio, tenuto  dal  Fiduciario della Condotta Slow Food Valdinievole Marco de Martin Mazzalon,  ha chiuso in dolcezza il ricco calendario della giornata.

 

Ufficio Stampa
Condotta Slow Food Valdinievole

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *