Comunicato Stampa: “Slow Food Valdinievole a Expo venerdì 18 settembre”

VENERDI’ 18 SETTEMBRE

SLOW FOOD VALDINEVOLE E’ A EXPO

PRESENTERA’ IL PROGETTO “VALDINIEVOLE FOR EXPO” REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON L’ISTITUTO “MARCHI” DI PESCIA E PATROCINATO DA MOLTI COMUNI DELLA VALLATA

LA PRESENTAZIONE AVRA’ LUOGO NEL PADIGLIONE SLOW FOOD ALLE ORE 15.00

Montecatini Terme 17 settembre 2015

Venerdì 18 settembre la Condotta Slow Food Valdinievole sarà a Expo 2015. Nel Teatro del bellissimo Padiglione Slow Food, all’interno della Fiera di Milano, presenterà il progetto “Valdinievole For Expo”. Realizzato insieme all’Istituto “Marchi” di Pescia e patrocinato dai Comuni di Montecatini Terme, Pescia, Monsummano, Montecarlo e Uncem Toscana (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani), il progetto consiste nella creazione da parte degli studenti dell’Istituto pesciatino di un portale web, di una App e di Social finalizzati a promuovere le eccellenze della Valdinievole secondo la filosofia della Chiocciolina e nell’ottica dei contenuti di Expo. Il progetto è ambizioso perché la vallata è veramente un territorio di eccellenze. Il suo olio, il suo vino, i Presìdi Slow Food del Fagiolo di Sorana e del Pecorino della Montagna Pistoiese, sono solo alcuni dei prodotti che meritano di essere conosciuti. A Montecatini, inoltre, è nato nel 2013 il Mercato della Terra, uno dei progetti più cari a Slow Food, che vede partecipi una ventina di produttori di tutta la Valdinievole ancora profondamente legata alla piccola agricoltura familiare che garantisce un Cibo Buono, Pulito e Giusto. Ma “Valdinievole For Expo” non è solo un progetto ambizioso. E’ anche un progetto importante. Lo è perché ha permesso ai principi di Slow Food e di Expo di entrare nel mondo della scuola sensibilizzando le nuove generazioni su temi quali l’importanza dell’alimentazione e il rispetto del pianeta. E lo è, al contempo, perché ha dimostrato la disponibilità di soggetti tanto diversi quali la scuola, i comuni, le associazioni e i privati a dialogare e interagire senza difficoltà per la realizzazione di quello che da tutti è stato considerato un bene comune. Ed è questa esperienza di “buona pratica”, che ha permesso di costruire un’intelligenza affettiva del territorio, che il Fiduciario della Condotta Slow Food Valdinievole, Marco de Martin Mazzalon, Patrizia Perulli e Oria Mechelli rispettivamente Vice Preside e Docente di Discipline Giuridico-Economiche del “Marchi”, alcuni dei ragazzi dell’Istituto che hanno lavorato al progetto ed Emanuela Zucconi di “Podere Gori”, una dei Produttori del “Mercato della Terra”, andranno a raccontare a Milano.

Ufficio Stampa Condotta Slow food Valdinievole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *